Moscaròla in vetro pyrex “Piazzola” – Acchiappa mosche d’artista

150,00

El vin xe el late dei veci.

(Il vino è il latte dei vecchi)

Moscarola in vetro pyrex. Oggetto di grande spessore storico ed un tempo fondamentale per il quieto vivere.

Spedizione in tutta Italia inclusa

Ø20/3,5/4,5 cm  – H30/37,5 cm – 0,8 Kg

Solo 1 pezzi disponibili (ordinabile)

Acchiappa mosche o Moscaròla?

Lo strano vaso di vetro a forma di nassa usato in passato per imprigionare e uccidere le mosche si chiama Moscarola! Una creazione in vetro soffiato con piedini, veniva usata per prendere le mosche nell’800 la si trovava nei casolari di campagna. TUTTOATTACCATO ha voluto riprodurre uno di questi oggetti così strani ed intriganti. Nell’interno, attraverso il foro grande sotto, vengono messi liquidi o mele che attirano le mosche. Una volta dentro non riescono più ad uscire ed a fine giornata si fa la raccolta delle mosche catturate.

 

Tre modi per attirare le mosche all’interno

  1. In un pentolino versate 5 cucchiai di zucchero, cospargetelo in maniera uniforme sul fondo e copritelo di acqua. Mescolate e portate ad ebollizione fino a sciogliere del tutto lo zucchero. Lasciate intiepidire e versate il composto ottenuto nella moscarola. La trappola funzionerà meglio se la riscalderete al sole o strofinandola con le mani. Invece di acqua e zucchero potrete inserire sul fondo una fetta di mela.
  2. Versate sul fondo della birra. Pare che le mosche siano attirate dalla presenza di anidride carbonica e dagli odori non molto gradevoli. Ad attrarle sono anche le sostanze dolci, quindi potreste provare ad aggiungere alla birra uno o due cucchiaini di zucchero
  3. Versate sul suo fondo dell’aceto di vino rosso

Le mosche una volta dentro non riusciranno più ad uscire e rimarranno intrappolate. La moscarola può essere lavata in lavastoviglie

 

Peso0.8 kg
Dimensioni20 × 37.5 cm
Updating…
  • Nessun prodotto nel carrello.